fbpx

Documentario Tsunami L’onda killer streaming

Produttore: National Geographics

Documentario Tsunami L’onda killer streaming

Produttore: National Geographics
Tsunami - L'onda killer-DSDA

Documentario Tsunami L’onda killer streaming

Girato a Oahu e Hilo, Hawaii; Giappone; e il Pacifico nord-occidentale della National Geographic Television in associazione con Turner Original Prods. Produttore esecutivo, Michael Rosenfeld; produttore, Kevin Bachar; lo scrittore, Jaime Bernanke; macchina fotografica, Paul Atkins; editore, Dana Seidel; suono, Grace Niska Atkins; musica, Pinnacle Prods. Presentatore: Boyd Matson. Narratore: Michael Carroll.

Il problema con un documentario sugli tsunami – devastanti maremoti causati da eruzioni vulcaniche sottomarine o terremoti – è la mancanza di filmati. Si verificano così raramente e all’improvviso che nessuno è stato in grado di documentarli per una durata significativa. La loro natura micidiale renderebbe eccitante la televisione, eppure questo speciale del National Geographic, dando il via a “Disaster Sunday” di TBS, può offrire immagini. Il programma soffre anche di una carenza di conoscenze scientifiche sugli tsunami.

Documentario Tsunami L'onda killer streaming

Vengono emesse così tante qualificazioni che ripetute ammonizioni da parte degli scienziati e del narratore di fare attenzione sembrano solo allarmistiche. Il risultato è un documentario tutt’altro che killer che rende un caso poco convincente. Non dirlo alla gente di Hilo, Hawaii o altre comunità del Pacifico. Lo tsunami del 1946 devastò la città di Big Island e così fece anche uno nel 1960 (61 morti). Alla fine del 1800, uno tsunami uccise 22.000 giapponesi. I resoconti dei testimoni oculari, le fotografie e le rappresentazioni artistiche di questi eventi non possono rendere giustizia alla realtà. Ed è un peccato che la coppia di scienziati intervistati venga fuori come Chicken Littles. Le statistiche deludenti sono in parte responsabili.

Là’ è una possibilità su 10 che nei prossimi 50 anni uno tsunami colpirà il Pacifico nord-occidentale. Si Che gli tsunami siano stati cronometrati a 400 miglia all’ora è più impressionante, e sicuramente più divertente, se solo potessimo vederne uno in azione. Per rappresentare gli tsunami, vengono utilizzati scatti di mari agitati che sembrano prese da una competizione di surf. Le prove fotografiche delle loro conseguenze e dei rapporti in prima persona si stanno muovendo, ma le sequenze più dinamiche sono rappresentazioni.

Documentario Tsunami L'onda killer streaming

Vengono offerte immagini generate al computer di un’enorme onda che si abbatte sulla Statua della Libertà e un’altra sul Golden Gate Bridge. L’altro punto interessante del programma non è pianificato e si verifica all’interno del Pacific Tsunami Warning Center di Honolulu. Una sirena si spegne mentre l’equipaggio sta intervistando uno scienziato residente. È stato rilevato un terremoto sottomarino ma non ha provocato un’onda killer. Perché sappiamo così poco di loro, il mistero degli tsunami potrebbe essere il tema di un documentario molto coinvolgente. La gente al National Geographic non approfitta di questo mistero. Avrebbero dovuto prendere spunto dalle leggende dei nativi americani o dai dipinti giapponesi sull’argomento

Rilassati e buona visione 

  • Link non funzionanti?

notificatemi quando il link è ok

potrebbero piacerti anche questi